I libri di Gino


PRIMI MESI

I bambini molto piccoli si muovono, tra le pagine dei libri, attraverso il conosciuto: oggetti della quotidianità e volti diventano soggetti imprescindibili dei libri per piccolissimi. Al posto di animali antropomorfizzati, è utile prediligere librini con bambini o adulti che compiono semplici azioni usando oggetti conosciuti. Un esempio per tutti è il disegno per piccolissimi di Helen Oxenbury. Questa illustratrice inizò proprio per soddisfare le esigenze della sua bambina: le sue illustrazioni riportano bambini piccoli che fanno piccoli gesti da una pagina all'altra, permettendo, attraverso il collegamento di un passaggio logico, la comprensione del passaggio temporale minimo (dal prima al dopo).

S.R.