I libri di Gino


CON LE MIE MANINE

Uno degli aspetti positivi della lettura nei primissimi anni di vita è quello di permettere lo sviluppo del coordinamento occhio-mano: il bambino vede e tocca le pagine, comincia a seguire con lo sguardo ciò che fa con le dita. Ci sono libri che, sfruttando questo legame, fin da subito favoriscono anche lo sviluppo della motricità fine, di quei movimenti piccoli ma precisi per cui ci vuole attenzione, pazienza e anche, spesso, grande sforzo. Il gioco, ambito importante e serissimo, permette l'apprendimento, anche fisico, senza fatica ma, anzi, con divertimento.

S.R.