Autori ed editori


TOVE DITLEVSEN: SCOPRILA CON NOI!

Succede, che una storia ti entri subito nel cuore. Uno srotolarsi lento, dolce e doloroso di frasi perfette. Poche righe e già senti che tra le mani hai un gioiello. Non si sapeva nemmeno chi fosse Tove Ditlevsen, qui in Italia, finché non è uscito “Infanzia”.

Amata, celebrata e studiata nella sua Danimarca, da noi è una sorpresa. Nella Trilogia di Copenaghen che si apre con questo romanzo, l’autrice racconta di sé, della difficoltà di crescere e adattarsi all’esistenza. Quasi che la vita, per lei, fosse sempre di una taglia sbagliata. Come poteva immaginarsi poetessa, se era nata povera (e femmina, e stramba) in una famiglia operaia, e il suo futuro era “andare a servizio” in qualche famiglia benestante?

Alla piccola Tove non resta che nascondersi, farsi invisibile e silenziosa, dissimulare emozioni e talenti. Perfino agli occhi di chi lei, pure, ama disperatamente: la madre lunatica e irascibile, il padre che le nega i sogni, il fratello che si fa beffe della sua intelligenza. Ma rinunciare alla poesia, no, quella continua a crescere dentro di lei…

Lo leggi in un lampo, “Infanzia”. E ti lascia qualcosa di simile al rimpianto, il senso struggente di non aver potuto prendere per mano questa meravigliosa bambina, non averla potuta consolare. Il buio, Tove, se l’è portato dentro di sé tutta la vita, fino all’ultima manciata di sonniferi. Ma le parole che ha lasciato sono di una bellezza luminosa.

L.T.